CODICE ETICO

CODICE ETICO

Premessa

I principi e le disposizioni del presente Codice Etico costituiscono specificazioni esemplificative degli obblighi generali di diligenza, correttezza, e lealtà che qualificano l’adempimento delle prestazioni lavorative ed il comportamento nell’ambiente di lavoro.

I principi e le disposizioni del presente Codice Etico sono vincolanti per gli amministratori, per tutte le persone legate da rapporti di lavoro subordinato con la Società e per tutti coloro che operano per nome e per conto della Società, quale che sia il rapporto che li lega alla stessa.

Da parte sua Centro Qualità Tessile S.r.l. (di seguito CQT) si impegna ad assicurare che i valori, qui affermati, siano rispecchiati nei comportamenti individuali, prevedendo anche adeguati sistemi sanzionatori delle eventuali violazioni.

Il presente documento sarà portato a conoscenza di terzi che ricevano incarichi dalla Società o che abbiano con essa rapporti durevoli.

CQT è un’azienda a vocazione nazionale la cui attività deve essere svolta nell’osservanza della legge ed in un quadro di concorrenza leale con onestà nonché integrità, correttezza e buona fede nel rispetto degli interessi legittimi dei clienti, dipendenti, partner commerciali e fornitori.

Tutti coloro che lavorano in CQT, senza distinzioni o eccezioni, sono impegnati ad osservare ed a far osservare tali principi nell’ambito delle proprie funzioni e responsabilità. In nessun modo la convinzione di agire a vantaggio di CQT può giustificare l’adozione di comportamenti in contrasto con questi principi. Ciascun dipendente e collaboratore è, quindi, tenuto a conoscere il Codice Etico ed a contribuire attivamente alla sua attuazione altresì segnalandone eventuali carenze.

CQT si impegna a facilitare e promuovere la conoscenza del presente Codice Etico da parte di tutti i dipendenti e collaboratori unitamente al loro contributo costruttivo sui suoi contenuti. Ogni comportamento contrario allo spirito del presente Codice Etico sarà sanzionato in conformità con quanto previsto nella sezione a ciò dedicata.

Obiettivo

Nello sviluppo delle proprie attività di impresa, CQT si ispira alla tutela dei diritti umani, del lavoro, della sicurezza, dell’ambiente, nonché al sistema di valori e principi in materia di trasparenza e correttezza, efficienza energetica, sviluppo sostenibile.

Le persone e la qualità sono al centro dei nostri servizi.

Ci aspettiamo che i nostri dipendenti, nello svolgimento della propria attività lavorativa, comprendano e promuovano l’importanza della nostra responsabilità in materia di diritti umani in relazione a tutti gli stakeholders, sia all’interno di CQT che nei rapporti commerciali con i terzi (inclusi colleghi, lavoratori, clienti, fornitori e tutti coloro con cui i dipendenti entrano in contatto in ragione della loro attività lavorativa).

Siamo particolarmente impegnati a proteggere le persone che sono più vulnerabili nel mercato del lavoro.

I gruppi vulnerabili possono variare a seconda del paese e/o della regione e possono includere donne, bambini, disabili, lavoratori migranti, autoctoni, minoranze razziali ed etniche e disoccupati di lunga durata.

Inoltre, è impegno di CQT contribuire fattivamente alla promozione della qualità della vita e allo sviluppo socio – economico delle comunità in cui l’Azienda è presente ed alla formazione di capitale umano nonché delle capacità individuali. Per tale motivo si impegna a diffondere la conoscenza dei valori e dei principi aziendali all’interno e all’esterno dell’Azienda nonché ad istituire adeguate procedure di controllo.

Nel perseguire tali obiettivi i principi e i diritti si riferisce ai diritti elaborati dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro quali: libertà di associazione e diritto di contrattazione collettiva, abolizione di tutte le forme di lavoro forzato o obbligatorio, effettiva abolizione del lavoro minorile ed eliminazione della discriminazione in materia di impiego e occupazione.

Il presente Codice Etico enuncia i principi guida in materia di diritti umani, per tutti i dipendenti e dirigenti, nonché le aspettative che abbiamo nei confronti dei nostri stakeholder esterni.

Dipendenti

I dipendenti di CQT hanno a disposizione misure appropriate per evitare che CQT sia coinvolta in o contribuisca a violazioni dei diritti umani in esecuzione delle sue attività, nei servizi che offre o nei rapporti con clienti, consulenti, lavoratori autonomi e altri soggetti.

Tutti coloro che beneficiano dei servizi offerti da CQT possono aspettarsi di essere tutelati rispetto ad eventuali violazioni dei diritti umani, così come CQT si aspetta, a sua volta, che i propri stakeholder rispettino i suoi standard.

Tutti i nuovi dipendenti ricevono informazioni relative al presente Codice Etico e tutti i dipendenti devono completare la formazione obbligatoria e i successivi aggiornamenti, ivi inclusa la formazione sui principi relativi ai diritti umani.

Direzione aziendale

La direzione aziendale è tenuta ad agire in accordo con la politica di qualità e a garantire il rispetto del presente Codice Etico.

Ciò significa anche supportare l’impegno dei propri collaboratori nel suo rispetto spiegando loro i principi del presente Codice Etico e garantendo una comunicazione attiva.

Clienti e fornitori

Quando interagiamo con i nostri clienti e fornitori, ci aspettiamo che questi agiscano in conformità con i principi rilevanti in materia di diritti umani.

Ci impegniamo a richiedere tutte le informazioni riguardanti circostanze o situazioni che potrebbero avere un impatto sulle condizioni di lavoro e ad approfondire eventuali problematiche, violazioni e sospette violazioni dei diritti umani.

In particolare, i nostri principi fondamentali sono i seguenti:

Diversità e inclusione

Diamo valore alla diversità delle persone ed ai diversi modi di pensare e siamo consapevoli dell’esistenza di differenze culturali. Idee, culture e prospettive diverse abbattono le barriere del subconscio e aiutano a creare team di lavoro più efficienti.

L’inclusione è un riflesso della nostra cultura aziendale, in cui ogni individuo si sente apprezzato, rispettato e supportato. La nostra volontà e la capacità di riconoscere, comprendere, rispettare e quindi utilizzare appieno i contributi unici di ogni individuo, aiuterà ciascuna persona a raggiungere il suo massimo potenziale.

L’inclusione è una delle premesse per l’innovazione e il successo, perché favorisce le giuste condizioni per prestazioni ottimali. CQT pensa che la difesa della diversità possa essere un mezzo per creare nuove opportunità di lavoro e di sviluppo economico.

Pari opportunità e nessuna discriminazione

Un’azione o una pratica è discriminatoria se, direttamente o indirettamente, mette ingiustamente in una condizione di svantaggio le persone sulla base di caratteristiche che non sono rilevanti per la situazione (es. età, colore della pelle, disabilità, identità di genere, stato civile, nazionalità, razza, origine etnica, religione, background culturale, orientamento sessuale o qualsiasi altra caratteristica irrilevante o illegale).

Ci impegniamo a garantire che tutti in CQT (lavoratori e dipendenti) siano trattati in modo equo e dignitoso e non siano discriminati in base a caratteristiche che non sono rilevanti per la situazione. Questo vale anche per i nostri rapporti con clienti e fornitori. Ci impegniamo ad offrire pari opportunità in tutte le fasi del rapporto di lavoro, inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, reclutamento, assunzione e licenziamento, opportunità di crescita, sviluppo e promozione, selezione dei dipendenti per programmi di formazione.

Ci asteniamo da tutti i comportamenti e le azioni che possano porre in una condizione di svantaggio le candidate o le lavoratrici solo in ragione del loro sesso. Tali impegni includono anche il fatto di garantire che i nostri clienti evitino di attuare comportamenti discriminatori nei confronti dei lavoratori o dipendenti di CQT e consentono ai nostri dipendenti di interrompere i rapporti commerciali con un cliente in caso di pratiche discriminatorie. Ci aspettiamo che i dipendenti condividano i loro dubbi internamente con i colleghi e/o con il proprio responsabile per ricevere assistenza.

Divieto di molestie, intimidazioni o mobbing

Molestie, intimidazioni o mobbing sono comportamenti fisici, verbali o di altro tipo non desiderati che violano la dignità o creano un ambiente di lavoro intimidatorio, ostile, degradante, umiliante o offensivo. Possono includere commenti offensivi o umilianti, abuso di potere, contatto inappropriato, avance sessuali non gradite e qualsiasi altra condotta indesiderata.

Diamo valore al rispetto nell’ambiente di lavoro e non tolleriamo alcuna forma di intimidazione, bullismo o molestia, comprese le molestie sessuali. Alcuni esempi di tale comportamento indesiderato sono l’abuso e la coercizione fisici o verbali, la violenza, le battute offensive o sessualmente esplicite o gli insulti, l’esibizione e la distribuzione di materiale offensivo o di natura sessualmente esplicita, avance sessuali non gradite o richieste di favori sessuali, l’utilizzo improprio di informazioni personali, la creazione di un ambiente di lavoro ostile o intimidatorio, l’isolamento di un collega o la non cooperazione con lo stesso oppure la diffusione di voci malevole o ingiuriose.

Un ambiente di lavoro intimidatorio, ostile o offensivo interferisce con le performance lavorative e influirà negativamente sulle condizioni di lavoro del singolo. Ci opponiamo a questo tipo di comportamenti tenuti da chiunque.

Privacy

Rispettiamo il diritto alla privacy di tutti i nostri stakeholder. Nessuno deve essere soggetto a intromissioni arbitrarie nella propria sfera privata, nella propria vita familiare, nella propria abitazione o nella corrispondenza, né ad attacchi contro il proprio onore o la propria reputazione.

Ci aspettiamo che i nostri dipendenti e partner commerciali trattino tutti i dati personali in modo appropriato e lecito, rispettando i diritti e gli interessi di ciascun individuo. A tal fine la politica di Protezione dei dati di CQT stabilisce gli standard minimi per la raccolta e il trattamento dei dati personali e definisce misure di tutela coerenti per la gestione dei dati personali. Ci assicuriamo che i dati personali che trattiamo siano raccolti ed elaborati in modo equo e lecito e utilizzati in modo appropriato per la finalità per la quale sono stati raccolti. Adottiamo tutte le misure necessarie per garantire la correttezza, la sicurezza e la riservatezza dei dati personali archiviati e non li conserviamo più a lungo del tempo necessario per adempiere allo scopo per il quale sono stati raccolti.

Un’attenzione particolare viene prestata per il trasferimento dei dati personali a terzi, compresi i nostri clienti, al fine di garantire un livello adeguato di protezione di tali dati personali. Attraverso le nostre informative sulla privacy, informiamo tutti gli interessati circa le modalità di trattamento dei loro dati personali.

Tutela della salute e della sicurezza

Ci impegniamo ad offrire e mantenere un ambiente di lavoro sano e sicuro e a promuovere la salute mentale e il benessere sul luogo di lavoro. Facciamo tutto ciò che è ragionevolmente possibile per prevenire lesioni personali e malattie e per proteggere i nostri dipendenti e lavoratori, clienti, fornitori e ospiti, dai rischi prevedibili sul lavoro.

Ci impegniamo a rispettare tutti i requisiti di legge e gli standard locali applicabili. Il nostro principio guida è che tutte le nostre decisioni si basino anche sulla tutela della sicurezza dei nostri dipendenti e dei lavoratori. Ciò include lo sviluppo e il mantenimento dei nostri sistemi e procedure, la fornitura di risorse e il miglioramento continuo delle nostre pratiche commerciali.

Il lavoro è prestato in un ambiente di lavoro senza pericoli e igienico, tenendo in considerazione le prevalenti nozioni dell’industria e ogni specifico rischio. Saranno prese delle misure adeguate a prevenire incidenti e danni alla salute che derivano, sono connessi o avvengono durante l’attività lavorativa, riducendo, per quanto ragionevolmente possibile, le cause dei rischi inerenti all’ambiente di lavoro.

I lavoratori riceveranno addestramenti periodici e documentati sulla salute e sicurezza sul posto di lavoro e tale addestramento verrà ripetuto per i nuovi assunti e ogniqualvolta i lavoratori cambino mansione.

I lavoratori avranno accesso a servizi sanitari puliti e acqua potabile, e se applicabile, si forniranno attrezzature igienico-sanitarie dove poter conservare il cibo.

Laddove fornito, l’alloggio sarà senza pericolo e adeguato alle necessità basilari dei lavoratori.

L’azienda, in osservanza al Codice Etico, assegnerà la responsabilità per la salute e sicurezza sul lavoro a un rappresentante della dirigenza.

Schiavitù moderna

Adottiamo un approccio di tolleranza zero verso la schiavitù moderna: non verrà utilizzata né offerta alcuna forma di lavoro forzato, come la schiavitù o il lavoro coatto, né prenderemo mai parte alla tratta di esseri umani.

CQT non dovrà mai, direttamente o indirettamente, assumere, trasportare, trasferire, ospitare o ricevere persone con la forza, frode o inganno, allo scopo di sfruttarle a scopo di lucro. Il lavoro deve essere volontario e i lavoratori e i dipendenti devono essere liberi di lasciare il lavoro o di terminare il rapporto di lavoro con un preavviso ragionevole, a condizione che rispettino i requisiti di legge applicabili.

CQT non addebiterà mai direttamente o indirettamente per questo (ad es. tramite subappaltatori) commissioni o spese. Non saranno mai trattenuti documenti d’identità, diplomi o certificati di formazione all’inizio o alla fine del lavoro.

Lavoro minorile

Non ricorriamo al lavoro minorile e rispettiamo sempre i requisiti di età previsti per l’attività lavorativa dalla legge.

Il lavoro minorile viene spesso definito come il lavoro che priva i minori della loro infanzia, del loro potenziale e della loro dignità e che è dannoso per il loro sviluppo fisico e mentale. Esso si riferisce al lavoro che è mentalmente, fisicamente, socialmente o moralmente pericoloso e dannoso per i minori e che interferisce con la loro scolarizzazione, privandoli della possibilità di andare a scuola, obbligandoli ad abbandonare gli studi prematuramente o imponendo loro di cercare di conciliare la frequenza scolastica con attività lavorative eccessivamente lunghe e pesanti né direttamente né indirettamente.

Inoltre, i giovani di età inferiore ai 18 anni non saranno impiegati per lavoro notturno o in mansioni pericolose.

Libertà di associazione

I lavoratori hanno il diritto, senza distinzione, di iscriversi a un sindacato o di formare un sindacato di propria scelta e di contrattare collettivamente.

Il datore di lavoro adotta un atteggiamento aperto nei confronti delle attività dei sindacati e delle attività organizzative dei medesimi.

I rappresentanti dei lavoratori non soffrono alcuna discriminazione e hanno il diritto di svolgere le loro funzioni di rappresentanza sul posto di lavoro.

Laddove la libertà di associazione e il diritto alla contrattazione collettiva siano limitati dalla legge, il datore di lavoro facilita, e non ostacola, lo sviluppo di mezzi paralleli per l’associazione e la contrattazione libera e indipendente.

Orario di lavoro equo

L’orario di lavoro non deve superare il limite massimo stabilito dalla legge locale, dai contratti collettivi applicabili. Ciò include la garanzia che i nostri Dipendenti e lavoratori abbiano un adeguato numero di ore/giorni per il riposo e il tempo libero.

In generale l’orario di lavoro, con l’esclusione degli straordinari, dovrà essere definito da contratto e non dovrà eccedere le 40 ore settimanali.

Tutti gli straordinari saranno volontari. Lo straordinario sarà usto in modo responsabile, tenendo in considerazione quanto segue: l’entità, la frequenza e le ore lavorate dai singoli lavoratori e la forza lavoro nel suo complesso. Non sarà usato per sostituire un impiego regolare. Lo straordinario sarà sempre remunerato con una paga superiore alla norma che si raccomanda non sia mai meno del 125% della retribuzione normale.

I lavoratori devono ricevere almeno due giorni liberi in ogni periodo di sette giorni.

Retribuzione

La remunerazione dei Dipendenti e dei lavoratori deve essere coerente con le disposizioni degli standard internazionali, della legislazione e dei regolamenti nazionali in materia di lavoro, inclusa la non discriminazione. Laddove esistenti, tali disposizioni includono il salario minimo nazionale e/o il salario minimo stabilito nei contratti collettivi di lavoro. In tutti gli altri casi, adottiamo un approccio volto al rispetto generale dei requisiti legge.

A tutti i lavoratori saranno fornite chiare informazioni per iscritto sulle condizioni di lavoro per quanto riguarda la retribuzione prima dell’assunzione e sui particolari della propria retribuzione per il periodo in oggetto ogni volta che sono pagati.

Non saranno permesse deduzioni dalle paghe come misura disciplinare senza l’espresso consenso del lavoratore interessato. Tutte le misure a carattere disciplinare dovranno essere registrate.

Occupabilità

Lo sviluppo continuo delle competenze è essenziale per i nostri lavoratori. Il nostro obiettivo è essere presenti in tutte le fasi della carriera di una persona, migliorando costantemente la sua competenza e fornendo opportunità di formazione.

Rispetto per le comunità locali

CQT si impegna a reclutare personale locale qualificato laddove ciò sia commercialmente possibile.

Standard

Le disposizioni di questo codice base costituiscono i minimi standard richiesti e non i massimi.

Il codice base non dovrebbe essere usato per impedire alle aziende di eccedere tali standard. È comunque inteso che le aziende che adottano questo codice etico di base si uniformeranno ai provvedimenti di legge nazionale. Se si dovesse verificare che entrambe (la legge nazionale e il codice etico di base) coprano le stesse tematiche, si applicherà la disposizione che offre maggiore protezione.

Eventuali violazioni dei diritti umani da parte dei clienti potrebbero comportare l’interruzione da parte di CQT dei rapporti commerciali con gli stessi.

Il nostro obiettivo è inoltre quello di supportare i nostri clienti nell’applicazione dei principi sui diritti umani, specialmente negli ambiti della diversità e dell’inclusione, della salute e della sicurezza, nonché della non discriminazione. Quando interagiamo con i nostri fornitori (inclusi consulenti, appaltatori e i loro fornitori) ci aspettiamo che questi agiscano in conformità con i principi relativi ai diritti umani.

CQT potrà effettuare audit in tal senso e, in caso di non conformità, condividerà come poter garantire la futura compliance, mitigare gli eventuali rischi esistenti e gestire le conseguenze. La mancata conformità protratta nel tempo potrà comportare la risoluzione del contratto di fornitura.

Vigilanza e sistema sanzionatorio

I destinatari del codice sono obbligati ad osservare e rispettare i principi in precedenza enunciati e a conformarsi alle regole comportamentali nello stesso definite.

La conoscenza e l’adeguamento alle sue prescrizioni rappresentano un requisito indispensabile ai fini dell’instaurazione e del mantenimento di rapporti collaborativi con i dipendenti e i terzi, nei confronti dei quali CQT s’impegna a diffondere ogni informativa.

Le contestazioni, l’accertamento delle infrazioni e l’irrogazione delle sanzioni disciplinari sono a carico delle funzioni competenti, nel rispetto dei poteri conferiti, nei limiti delle deleghe e delle competenze attribuite. In ogni caso, l’esercizio del potere disciplinare deve sempre conformarsi ai principi di:

  • Proporzione: la sanzione irrogata deve essere commisurata all’entità dell’atto contestato.
  • Contraddittorio: formulata la contestazione dell’addebito, tempestiva e specifica, occorre dare al soggetto responsabile della presunta violazione la possibilità di addurre giustificazioni a difesa del suo comportamento.

 

Centro Qualità Tessile S.r.l.

Direzione Generale

Dott. Emilio Bonfiglioli
02/11/2022

CONTATTACI

Per richiedere i nostri servizi, informazioni o preventivi utilizza questo modulo di contatto.

I campi contrassegnati da un asterisco (*) sono obbligatori.

Leggi la nostra informativa sulla privacy

4 + 5 =

CONTATTACI

Per richiedere i nostri servizi, informazioni o preventivi utilizza questo modulo di contatto.

I campi contrassegnati da un asterisco (*) sono obbligatori.

Leggi la nostra informativa sulla privacy

2 + 13 =